La Banda Musicale dell'Arma dei Carabinieri

Questa storia ha inizio un novembre di tanti anni fa, quando, un ragazzino fresco di diploma delle scuole superiori, indossò per la prima volta la divisa di Allievo Carabiniere Ausiliario.
Di quell’esperienza rimangono tanti ricordi. Ma uno in particolare, legato al discorso tenuto da un ufficiale al momento del congedo, rimane impresso:
“Chi ha indossato questa divisa, anche per un breve periodo, rimane Carabinieri per sempre e, un giorno, la vita, farà incrociare nuovamente le nostre strade”.
Al momento sembravano solo parole di circostanza…
Passano gli anni… trenta per l’esattezza.
Gli scatti si inseguono uno dopo l’altro… alle spalle la Banda dei Carabinieri suona in sala prove un pezzo jazz del maestro Gianluigi Trovesi
Ritornano in mente quelle parole…”la vita, farà incrociare nuovamente le nostre strade”.
Mai avrei immaginato che le strade si fossero date appuntamento per regalarmi il più bel momento professionale della mia vita.
Continuo a fotografare…la Banda suona ancora… e io non riesco a smettere di sorridere.

Max Angeloni